museodeiPupi siracusa

La compagnia dei pupari Vaccaro - Mauceri

Il museo dei pupi

Il museo dei pupi sito in via della Giudecca, nello storico palazzo Midiri-Cardona, corona la caparbietà dei fratelli Mauceri che hanno fortemente voluto onorare i loro avi, creando questo piccolo gioiello a pochi passi da piazza del Duomo; un prezioso tassello del mosaico urbano aretuseo, un altro luogo dell’arte e della cultura che arricchisce la città e invita il visitatore attento a conoscere uno dei tanti aspetti culturali che l’isola di Ortigia offre.
 
La cittadinanza e gli ospiti in visita nella nostra città avranno la possibilità di scoprire nel labirinto ortigiano il “Museo Aretuseo dei pupi” che accoglie al suo interno la collezione Vaccaro, composta da pupi, marionette, scenografie, attrezzi e oggetti di scena che hanno accompagnato il percorso artistico dei fratelli Vaccaro, famosi pupari siracusani. Dal 2 settembre 2014 inoltre, parte della collezione è stata insignita del titolo di “materiale etno-antropologico di rilevante importanza culturale” da parte dell’Assessorato regionale ai Beni Culturali, e questo premia ancor di più gli sforzi finora compiuti dai due fratelli, oltre a dare il giusto risalto all’operato dei pupari aretusei.
 
L’associazione Vaccaro-Mauceri apre il sipario sull’epopea dei fratelli Vaccaro e sul loro mondo fantastico; sono oltre cento i pupi esposti all’interno del sito e tra vecchi cartelloni e bozzetti trovano posto cavalieri cristiani e saraceni, maghi, streghe e creature mostruose, un percorso arricchito da schede storiche multilingua.
Un libro aperto su alcune suggestive pagine di storia siracusana e sulla favola di cartapesta e legno dei fratelli Vaccaro.